La famiglia e il vino : Cantele

WhatsApp-Image-20160725

La storia di quest’azienda risale ai tempi della seconda guerra mondiale, quando il giovane Giovanni Battista Cantele si recò ad Imola dove incontrò Teresa Manara. Dopo la nascita dei figli Augusto e Domenico, la famiglia decise di trasferirsi nell’arretrato Sud, più precisamente nella provincia di Leccce, dove Giovanni aveva iniziato a lavorare il vino da taglio. Nel 1979 il padre insieme ai figli diedero vita alla vera cantina Cantele, utilizzando non solo varietà autoctone ma anche internazionali come lo Chardonnay, che piaceva a Teresa.
Oggi la cantina è gestita dai nipoti dei coniugi Cantele, che proprio alla nonna hanno dedicato il vino Teresa Manara, chardonnay in purezza dal colore giallo paglierino intenso. Il profumo inizialmente speziato, si apre a ventaglio fornendo sentori floreali e fruttati, nostrani e tropicali; in bocca è setoso, vellutato e al tempo stesso mellifluo, grazie alla sua vena fresca e alla speziatura dolce dei legni utilizzati negli 8 mesi in barriques francesi. Vino dal facile abbinamento come pesce in cotture saporite, verdure, carni bianche e formaggi; ma anche fritture e piatti di funghi.
Un’anima gioviale, proprio come Teresa.

Seguici su Facebook:

Lascia una risposta