oro-di-ghemme

Indecisi sui regali ancora da fare?
Ecco a voi la confezione “Oro di Ghemme Riserva” della Distilleria Luigi Francoli.
Dinastia di distillatori, l’azienda nasce nel 1875 quando Luigi Guglielmo Francoli iniziò i suoi primi esperimenti di distilleria in provincia di Sondrio. Nel 1895 i figli fondarono la Distilleria F.lli Francoli, ma la loro produzione era solo di alcune decine di litri. Nel 1922 i nipoti di Luigi, Guglielmo e Severo, fondarono la Distilleria Francoli a Ghemme (No), che nel 1951 fu rilevata dal figlio di Severo, Luigi; il quale diede origine alla quarta generazione di distillatori. Il 1° marzo 1999 uscì sul mercato la Grappa Luigi Francoli, caratterizzata da un’immagine pulita, che mette in risalto l’essenza dell’azienda.
La confezione “Oro di Ghemme Riserva” è composta da un elegante astuccio in legno con il marchio dell’azienda inciso su targhetta di metallo. All’interno è presente la bottiglia che dà il nome al prodotto: Oro di Ghemme Riserva, un brandy nato dalla distillazione a vapore del vino Ghemme DOCG, affinato in botti di rovere francese (proveniente dalla foresta del Limousin) per almeno 84 mesi. In coordinato sono presenti due bicchieri da brandy e due tavolette di cioccolato mono origine Perù al 70%. Un regalo che lascerà senza fiato!
Enotime..è tempo di regali!

prodotti-baratti

Natale è ormai vicino e per tutti vuol dire tempo di decorazioni, auguri, visite e regali!! Ma in questo via vai è necessario concedersi un momento tutto per noi, un attimo di puro relax, e quale modo migliore se non quello di lasciarsi deliziare dai prodotti della storica azienda Baratti e Milano? Cioccolatieri e confettieri dal 1858, sinonimo di qualità ed esperienza, sono produttori di svariate leccornie che richiamano l’atmosfera natalizia. Alcuni esempi? La cioccolata in polvere, che segue la ricetta storica del Caffè Baratti e Milano di Torino, facilissima da preparare e in pochi secondi vi permette di degustare una cioccolata calda ottima e cremosa. La panna cotta al gusto di cioccolato, morbidissima e dolcissima. Oppure la mousse, soffice e cremosa bontà al cioccolato. E se questo ancora non dovesse bastare da noi potrete trovare gli Amaretti soffici, in una bellissima ed elegante confezione di porcellana bianca finissima da riutilizzare come contenitore. E ancora le nuove confezioni di cioccolatini finissimi in tre versioni: scatola pop art di cremini, vintage con assortimento di cremini classici e gianduiotti e la scatolina in latta, in vari colori, con diverse varietà di cioccolata.
Cosa aspettate? Venite a trovarci e lasciatevi coccolare da questi fantastici prodotti!
Enotime…non è solo tempo di vino!

d'araprì

Da sempre il connubio vino musica ha fatto nascere situazioni bellissime, soprattutto se il ritmo è elegante e incalzante allo stesso tempo. Prendete ad esempio una canzone jazz degli anni 20 e un calice di bollicine, vi sentirete inebriati e felici!
D’Araprì è proprio questo: briosità, gusto, eleganza ed energia. L’azienda nasce nel 1979, quando tre amici legati dalla passione per la musica jazz e il vino decisero di fondere i loro cognomi nell’acronimo che è il nome dell’azienda, vinificando la varietà d’uva più diffusa nella Daunia: il Bombino Bianco. Quest’ uva viene usata per produrre il vino base che sarà spumantizzato seguendo il metodo classico o champenoise; che prevede la rifermentazione in bottiglia aggiungendo zuccheri e lieviti selezionati (liqueur de tirage).
Da questo processo prende vita il Riserva Nobile, con una prima fermentazione in botti di legno dalla quale prende il suo colore oro scintillante ed un profumo di frutta matura e vaniglia. Ogni bottiglia riposa 48 mesi al riparo dalla luce e dalle correnti d’aria nella cantina, e la sboccatura viene effettuata circa due mesi prima della messa in commercio. Il vino è caratterizzato da un colore vivo e brillante, con perlage sottile e permanente. Al naso è intenso ed elegante, con sentori di pasticceria al burro, frutta matura e vaniglia. In bocca è complesso, di corpo e persistente; da abbinare a piatti di pesce alla brace e formaggi importanti.
Insomma, qualcosa di unico e frizzante, come il jazz!

WhatsApp-Image-20160725

La storia di quest’azienda risale ai tempi della seconda guerra mondiale, quando il giovane Giovanni Battista Cantele si recò ad Imola dove incontrò Teresa Manara. Dopo la nascita dei figli Augusto e Domenico, la famiglia decise di trasferirsi nell’arretrato Sud, più precisamente nella provincia di Leccce, dove Giovanni aveva iniziato a lavorare il vino da taglio. Nel 1979 il padre insieme ai figli diedero vita alla vera cantina Cantele, utilizzando non solo varietà autoctone ma anche internazionali come lo Chardonnay, che piaceva a Teresa.
Oggi la cantina è gestita dai nipoti dei coniugi Cantele, che proprio alla nonna hanno dedicato il vino Teresa Manara, chardonnay in purezza dal colore giallo paglierino intenso. Il profumo inizialmente speziato, si apre a ventaglio fornendo sentori floreali e fruttati, nostrani e tropicali; in bocca è setoso, vellutato e al tempo stesso mellifluo, grazie alla sua vena fresca e alla speziatura dolce dei legni utilizzati negli 8 mesi in barriques francesi. Vino dal facile abbinamento come pesce in cotture saporite, verdure, carni bianche e formaggi; ma anche fritture e piatti di funghi.
Un’anima gioviale, proprio come Teresa.

sito

Nella storia del Negroamaro pugliese spicca un nome tra tutti : Severino Garofalo, grande produttore e conoscitore di questo vitigno. Va ricordato che questo enologo è il creatore di grandi vini come il Graticciaia, il Gravello e il Patriglione.
Oggi con l’aiuto dei figli Stefano e Renata, continua a lavorare al’interno della Masseria Monaci, che deve il suo nome ad una comunità di monaci che vi si insediarono attorno all’anno Mille. I suoi pochi prodotti sono ugualmente validi nella loro interezza, tutti ricavati da uve Negroamaro, escluso il passito ottenuto da Chardonnay e Malvasia. Il prodotto di punta dell’azienda è Le Braci, vino rosso longevo e con un’ottima struttura; ma ora parleremo di un’altro grande vino: il Girofle! Unica etichetta che ricorda il nome dei produttori, infatti è il termine francese della parola garofalo. Un rosato 100% Negroamaro, dal colore rosso corallo brillante, con riflessi cerasuoli. Al naso presenta sentori di fiori e piccoli frutti rossi, equilibrato e di buona intensità; è dotato di un’ottima freschezza e sapidità, che lo rendono piacevole per un aperitivo estivo, o per accompagnare piatti di crostacei. Sorprendentemente buono anche su pizze con poco sugo. Insomma un vino amichevole adatto ad ogni occasione, un’esplosione di piacere e leggerezza.
Provare per credere!

pf_1467655780
La storia di questa azienda, di Monteroni di Lecce, ha inizio nel 1870 quando Noè Apollonio, seguendo le orme del padre, piantò una vigna e iniziò a vendere Negroamaro e Primitivo.
Nel 1995 l’azienda passa nelle mani dei fratelli Marcello (responsabile marketing) e Massimiliano (enologo) Apollonio, che grazie alla loro innovazione creano prodotti eccezionali e unici.
L’azienda, insignita del titolo di “Impresa Storica d’Italia” è da anni l’organizzatrice del Premio Apollonio, con l’obiettivo di promuovere il dialogo tra enologia,cinema, arte e letteratura.
I loro vini, suddivisi in cinque linee di produzione, sono prodotti veramente interessanti.
Tra tutti spicca un rosato dalla struttura quasi paragonabile ad un rosso : Diciotto Fanali.
Il nome di questo vino deriva dal numero dei vitigni sulla prima strada illuminata di Monteroni; Negroamaro in purezza coltivato da vecchi alberelli, la vendemmia viene ritardata per favorire la concentrazione di zuccheri e sostanze estrattive. Il colore e il profumo ricordano la ciliegia appena matura, secco, fresco e morbido
in bocca, si percepisce inizialmente una bella rotondità sulla lingua, cui segue una sensazione di struttura e consistenza che ricordano quelle di un rosso. Il vino presenta una gradazione alcolica di 14% vol. circa, con passaggio di 12 mesi in barriques di acacia e 6 mesi di affinamento in bottiglia; per essere un rosato ha una buona longevità, infatti, se conservato in modo idoneo, può durare altri 5 anni dalla messa in commercio. Grazie alla sua struttura si può abbinare a carni bianche, affettati, piatti di pesce (in umido, alla griglia) e formaggi freschi.
Insomma un vino affascinante degno di prova!

pppppppppppppp

Nella piccola città di Parabita, sorge una chicca tutta salentina, il pastificio Del Duca. Questa azienda produce delle bontà veramente uniche, vari tipi di pasta trafilati in bronzo dai sapori esplosivi.
Come molti sanno, la trafilatura in bronzo è un processo più lento rispetto alle altre tecniche ma che dà risultati eccezionali; infatti durante la lavorazione la pasta subisce delle micro lesioni, che dopo l’essiccamento, le conferiscono una superficie rugosa adatta a trattenere meglio i sughi. Inoltre il maggiore tempo di produzione fa sì che le proprietà del grano restino intatte.
Per ottenere un prodotto così buono, il proprietario Daniele Marsano, mette passione e pazienza in quello che fa, aggiungendo un pizzico di follia! Si parla di prodotti quali: penne al peperoncino, tagliatelle limone e pepe, gotici al negroamaro, caserecce al cacao e molto altro..
Che aspettate, venite ad assaporare queste specialità!

IMG-20160502-WA0004

La storia di questa azienda nasce sessant’anni fa, con Antonio Maria Arbues che passeggiando per Barletta si faceva notare grazie al profumo di cui erano impregnati i suoi abiti. Profumo di mandorle, nocciole tostate, vaniglia, cioccolato, caffè, gli stessi sentori che oggi si percepiscono entrando in azienda.
La storia di questo luogo ruota sui valori fondamentali, come la famiglia e la tradizione che si sposano ad innovazione e ricerca di nuovi sapori. Una confetteria artigianale ed elegante allo stesso tempo, come dimostrano le confezioni dei loro prodotti, semplici scatoline in carta che ricordano delle deliziose bomboniere. Al loro interno potrete degustare un assortimento di questi fantastici prodotti, ma spetta a voi l’ardua scelta tra praline di finissimo cioccolato, accompagnato da pezzi di frutta o distillati, e deliziosi e piccoli confetti in vari gusti, classici, frutta o petali di fiori.
Enotime…è tempo di coccolarvi un po’!

20160418_194502

Pasticciere di terza generazione, Antonio Di Ciaccio ha ereditato il mestiere e la passione dal nonno Giovanni e dal papà Cosmo.
Vissuto da sempre a Gaeta, terra di pescatori e contadini, è lì che si trova il suo laboratorio dove, tra ricette tradizionali e gusti innovativi, crea le sue piccole meraviglie.
I suoi prodotti sono un connubio che rispecchia le caratteristiche della sua terra: ” Se la mano destra accarezza il Vesuvio, quella sinistra quasi può sfiorare i colli romani” (Di Ciaccio).
Tutto questo gli permette di unire sapori diversi:miscele di spezie, gli estratti e le essenze naturali d’attenta selezione, le uova, il burro sono alcuni degli ingredienti che rendono l’intera produzione accattivante ed il suo assaggio memorabile.
Oggi vi proponiamo i suoi biscotti Delizie, biscottini di pasta frolla in vari gusti: limone, arancio, caffè e cioccolato. Ogni confezione è composta da 130 gr di dolcezza e ogni biscottino è confezionato singolarmente in una bustina come una caramella.
In bocca si sente il sapore unico della vera pasta frolla di burro, croccante al primo morso. Le Delizie al limone sono aromatizzate con le scorzette di limoni della Costiera Amalfitana, quelle al caffè presentano il sapore del caffè 100% Arabica, i biscottini al cacao sono composti dal miglior cacao del Sud America, infine le Delizie all’arancia sono impastati con scorzette d’arancia.
Venite in Enoteca per assaporare questi splendidi prodotti.

cocco
Un’altra azienda di cioccolato selezionata per voi é la Bodrato cioccolato in provincia di Alessandria.
L’azienda dolciaria artigianale nasce negli anni 40′ a Genova; negli anni 70′ si trasferì a Novi Ligure dove attualmente risiede. L’attenzione alla tradizione, la cura per i particolari e l’amore per il cioccolato hanno trasformato una piccola azienda in una grande industria; i nuovi titolari hanno portato un tocco di innovazione unendo le vecchie ricette a gusti nuovi, creando prodotti unici nel loro genere.
Esempio di questa evoluzione sono le barrette FRUIT & SPICES, in particolare l’abbinamento cocco e liquirizia. La barretta, di 50 g , è composta da finissimo cioccolato al latte impastato ad un po’ di liquirizia e all’esterno è cosparsa di farina di cocco. In bocca si percepisce subito il classico sapore del cioccolato e del cocco, ma il finale è sorprendente! Il palato vi si riempirà di un leggero aroma fresco di liquirizia, che vi ripulirà le papille gustative. Inoltre è un prodotto GLUTEN FREE !
Tra gli altri gusti che potrete trovare in enoteca ci sono : cioccolato fondente con Caffè e anice stellato, cioccolato fondente con Pepe rosa e fave di cacao, cioccolato bianco con Nocciola e alkekengi.
Le confezioni vi rapiranno: colorate, giovanili e con una finestrella dalla quale potrete vedere il prodotto.
Vi aspettiamo da Enotime per assaggiare questi e gli altri prodotti di Bodrato.